Paladini Dorati: Liberatori del reboot selvaggio Vs…

Va bene, Paladino Dorato. Partiamo con Liberatore che i reboot piacciono un po’ a tutti. 
Gradi 0
Obbedite al  vostro Re, portate il vinoh!
Gradi 1
Gradi 2
Gradi 3
Liberatore mi lascia perplesso. Guardando la lista e l’effetto delle carte si può notare come non siano altro che degli aggiornamenti delle vecchie unità, non solo perché si tratta degli originali Paladini Reali . Prendete Alfred per esempio. Il vecchio Re migliora in ogni ambito gli effetti di Blond Ezel con la sola differenza del bonus potere al vanguard quando si attiva la Limit Break. Josephus è una Dindrane con 7000 di forza mente Escrad ha lo stesso effetto e le stesse identiche statistiche di Viviane con la limitazione di dover coprire per forza un Liberatore. Curiosa come cosa ma alla fine se erano già unità che funzionavano bene prima, un aumento di potere non farà altro che renderle più adatte ad affrontare l’attuale stato del gioco.
La strategia rimane sempre quella: costruiamo il campo, potenziamolo attraverso la Breakride e facciamo sprecare all’avversario un alto numero di scudi. Alfred da solo in Limit Break diventa un 21000 con campo pieno che se supportato da Llew arriverà a 31000 facilmente. A differenza del biondo Ezel, l’effetto di chiamare un Paladino Dorato dalla cima non ha bisogno di Limit Break e quindi inizierà da subito a dare una mano ai giocatori in caso non si riesca a convocare Gancelot. Gancelot che è fondamentale non tanto per chiudere quanto per mettere l’avversario nella situazione di dover perdere un valanga di scudi pur di non perdere.
Mi è un po’ difficile parlare di questo mazzo in maniera più specifica perché non c’è molto da dire. Non si tratta di un mazzo con combinazioni particolari o con sinergie che hanno bisogno di spiegazioni. Costruite il campo, attaccate, fine. Sotto questo punto di vista dello stile di gioco il clan ha subito una regressione visto che gli ultimi supporti ricevuti prima di Liberatore permettevano di guardare più carte dalla cima del mazzo (Tiratrice Orecchio Cascante ne faceva guardare 3 così come Messaggero della Brezza di Primavera e una carta abbastanza inconsistente come Drago Cromo Carceriere, Drago della Condanna ne faceva guardare ben 4). Si ritorna alla roulette russa che ha caratterizzato Paladino Dorato per i primi tempi dove ci si affida alla sorte per ottenere quel qualcosa in più sull’avversario necessario per vincere. 
Scelte particolari non ce ne sono se non qualcosa di molto basilare come la quantità di copie di Josephus, il ratio dei Gradi 3 e magari perché no, se giocare gli inneschi di Risveglio o meno che non mi sento di scartare perche possono diventare fondamentali nel turno di Breakride. Quando si avrà a disposizione un pool di carte maggiore torneremo su questo mazzo per vedere come renderlo più interessante ma per ora queste carte sono e ci si deve adattare. Se vi dovessi dare un consiglio è quello di cercare d’avere sempre Distruttore delle Lame Liberatore come Vanguard a grado 2 altrimenti Wingal Liberatore sarà inutile. 
Ti insegniamo noi ad entrare nel quartiere sbagliato. 
Visto che Liberatore non mi ha dato molto da scrivere al punto che sono costretto ad allungare il brodo per tenervi incollati alla pagina con farfugliamenti inutili che fanno solo perdere tempo facciamo che per il prossimo articolo rispolveriamo un Dragone titolato? 
Alla prossima. 
Stand Up My Vanguard! 
Aster89 
I nostri canali social.

E ci trovate anche su:
Cf-Vanguard TCG Players (gruppo ufficiale)

P.S. Si ringrazia Diego Piccolo della community di Castelfranco Veneto per aver fornito la lista del mazzo presentato oggi. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...