Lottatore Stellare: Moving at the speed of sound senza Gradi 3!

Apriamo febbraio col ritorno della rubrica preferita da tutti: Costruire Competitivo!
Da qualche tempo su Facebook e Telegram si sta parlando di un mazzo Lottatore Stellare che punta a chiudere velocemente tanto da rinunciare completamente a giocare i Gradi 3. L’idea non è nuova, già nella sua edizione inglese si è tentato di spingere una strategia più aggressiva e il mondiale Bushiroad per l’occidente è stato vinto proprio da un mazzo di questo tipo (chiedere a Domiziano Pigliacelli per conferma). 
Si ma a noi di quello che succede in G non è che ci interessi moltissimo, quindi torniamo in Italia e guardiamo a quello che abbiamo a disposizione. Attualmente per giocare un mazzo rush le opzioni sono solamente due: Paladino Reale o Lottatore Stellare. Perché questo? Per poter creare un mazzo rush si devono rispettare alcune caratteristiche fondamentali: si deve creare velocemente il terreno; si deve essere in grado di costruire delle colonne difficili da parare fin dai primi turni; si deve far in modo che l’avversario sprechi molte carte per difendersi; per ultimo, la possibilità di infliggere più danni a turno. 
Mazzi del genere tendono a giocare pochissimi gradi 3 per incentrarsi maggiormente sui gradi 1 e 2, quelli che permettono di sfondare di prepotenza le linee nemiche fin da subito. Paladino Reale può fare questo in quanto possiede sia un’ottima linea di gradi 2 capaci di riempire il terreno dal mazzo (Akane e Garmore), un grado 3 cercabile che permette di ridurre al minimo lo slot (Drago Salva Anima) e tre playset completi di critici. Lottatore stellare invece ha delle caratteristiche leggermente diverse ma che si sposano bene con la strategia che si vuole attuare: Una linea di gradi 2 dall’alto potenziale offensivo (Jack, Re di Spade); la possibilità di incatenare molti attacchi (Gatto Maggiordomo sopra tutti); e per finire una linea di inneschi quasi perfetta. 
Dopo un po’ di testing io e il mio compagno di team (che, a onor del vero, è stato lui a propormi per primo questo mazzo), abbiamo notato che alcune carte rendono Lottatore Stellare il clan più adatto a questa strategia. Questo perché grazie a Gatto Maggiordomo il clan è in grado di far sprecare molte risorse velocemente all’avversario, specialmente se non sa come comportarsi. Gatto Maggiordomo infatti non solo permette di aumentare il numero di attacchi a nostra disposizione, ma anche di ottenere controlli d’assalto extra aumentando il numero delle carte nella nostra mano e quindi anche delle nostre difese. 
Partiamo dalla lista:

Gradisce dei critici, signore?
Gradi 0
4 Gatto Maggiordomo
4 Signora Splendente
4 Fulmine Rosso
4 Prometeus, Corazzata Volante
4 Distruttore da Battaglia
Gradi 1
4 Ragazzo Duro
4 Lupo Danzante
4 Bambola di Creta Meccanica
3 Shout, l’annunciatore danzante e urlante
Gradi 2
4 Jack il Brutale
4 Re di Spade
4 Kirara, Ragazza Magica
3 Raizer Personalizzato Alta-Potenza
Come sempre potete trovare la lista anche qui: http://oriental-wave.com/running-at-the-speed-of-sound
Partiamo con le spiegazioni. Il mazzo punta a chiudere velocemente la partita cercando di avere fin dal primo turno almeno tre attaccanti validi. non dovrebbe essere un problema grazie ai 15 gradi 1 e ai 4 Gatto Maggiordomo che prima si riescono a pescare, prima si inizierà a mettere pressione sull’avversario. Se iniziate, Shout è il miglior grado 1 visto che permette di cambiare gli inneschi in mano con unità più utili. Non consiglio di giocare Ragazzo Duro come vanguard al primo turno a meno che non sia necessario; un 8000 grado 1 è più utile in supporto alle altre unità che come vanguard temporaneo. Altra unità da tenere in considerazione è Lupo Danzante che prende +3000 quando viene fatto tornare pronto. Il ruling è abbastanza strano per questa carta ma in pratica, se sta supportando il Vanguard e si rivela un innesco, scegliendo il lupo come bersaglio esso guadagnerà immediatamente i tremila e il bonus verrà applicato per quella battaglia. Questo perché il conteggio totale della forza viene fatto solo dopo che sono stati attivati tutti gli inneschi e vale anche per il bonus d’attacco proveniente dalle unità in supporto. Esempio, se si sta attaccando con Kirara supportata dal Lupo e si rivela un innesco di risveglio, scegliendo il lupo lo si porterà immediatamente a 10000, attaccando quindi per un totale di ben 19000 senza contare poi il bonus di 5000 che posso assegnare a chi si vuole. 
Per i gradi due, non esiste una unità migliore dell’altra da giocare come Vanguard. Dovranno essere i giocatori a decidere come portare avanti la partita a seconda dell’avversario che hanno di fronte. Jack molte volte rimane la scelta più bilanciata, ma anche Kirara e Re di Spade sono degli ottimi candidati. Raizer Personalizzato invece non è un buon candidato come Vanguard ma il fatto di essere un 16000 senza dover supportare lo rende un attaccante fenomenale anche considerando che siamo costretti a giocare Distruttore da Battaglia come Vanguard iniziale. 
Gotta go fast! Go fast! Go fast! Go fast, go faster, faster faster faster faster!

Parliamo delle scelte estreme che sono state fatte per spingere al massimo l’aggressività del mazzo. Niente cure, non servono. Rivelare una cura vuol dire fare un danno in meno o un attacco in meno e questo non è qualcosa che il mazzo si può permettere. Se ci fosse il 4^ playset di critici si giocherebbero quelli ma al momento non essendoci vanno bene anche i Distruttori da Battaglia. Niente Sentinelle per due motivi: non ci si può permettere di scartare carte dalla mano e il basso valore di attacco impedisce alle sentinelle di essere unità utili per costruire le colonne. Dovrete incassare parecchio e parare solo lo stretto necessario ma il vantaggio carte che crea questo mazzo sta proprio nel costringere l’avversario a perdere tutte le sue risorse nel tentativo di fermare il vostro assalto. 

Ho parlato di Gatto Maggiordomo come carta chiave del mazzo, e lo confermo anche in quest’ultima sezione. Gatto Maggiordomo mette l’avversario di fronte a una scelta drastica: parare e vedersi attaccare una seconda volta col Vanguard o prendere e sperare che il danno sia minimo? Ricordo che gli inneschi rimangono fino a fine turno quindi se l’avversario decide di parare e si troverà un critico, facendo tornare pronto il Vanguard con l’effetto del Gatto non solo manterremo il primo innesco, ma avremo la possibilità di rivelarne un secondo, con somma disperazione del nostro avversario che si sarà accorto di aver fatto un grosso errore di valutazione. Se vi trovate di fronte a questo mazzo è buona norma non parare mai il Vanguard se c’è un Gatto Maggiordomo sul terreno ma di concentrarsi sulle retroguardie sperando che non si rivelino critici fastidiosi. 
Bene, per oggi è tutto. Io vi saluto e vi do appuntamento al prossimo articolo che, se memoria non mi inganna, sarà la nuova parte dell’anteprima a BT05. 
Edit: 06/08/2018

La nuova versione di questo mazzo ha lasciato da parte la componente Raizer per i nuovi supporti.

Moving at the speed of sound 2

G0

Carry on my wayward son!

4 Fulmine Rosso
4 Prometheus, Corazzata Vivente
4 Raizer Minimo
4 Signora Splendente
4 Gatto Maggiordomo
1 Leoncino Calore

G1
4 Ragazzo Duro
4 Ragazza Oasi
4 Bambola di Creta Meccanica
1 Burstraizer

G2
4 Jack il Brutale
4 Re di Spade
4 Torre Armata della Morte
2 Bolta, Ragazzino Kung Fu
2 Transraizer

Vorrei sottolineare come questa nuova versione del mazzo sia sprovvista di carte doppie rare, il che lo rende perfetto sia come mazzo budget sia per chi ´alle prime armi e non vuole spendere troppi soldi avendo comunque un mazzo competitivo.

Stand Up My Vanguard!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...