Ratio di Convocazione

L’altro giorno discutendo su Facebook un mio amico mi ha condiviso un link a un blog di Vanguard dove venivano calcolate le possibilità di completare un convocazione a seconda della composizione dei gradi 1,2 e 3. Mi sembrava interessante proporla anche a voi spendendo qualche parola a mo’ di commentario. Per chi fosse interessato alla tabella completa, questo è il link al blog Thunk Of Card Games dove ho trovato questi calcoli che da solo non avrei saputo fare. 
Ovviamente, per ragioni di spazio non avrebbe senso riportare tutti i calcoli su questa pagina, vi tedierei e basta. Quello che mi interessa invece sono i risultati.

Di tutte le combinazioni possibili partendo da un minimo di 13 gradi 1 solo alcune hanno dato una percentuale di realizzazione superiore al 80% (vuol dire che comunque una volta su cinque si mancherà la convocazione) e sono le seguenti:

13-11-9 con 82,8%
13-10-10 con 82,6%
14-10-9 con 82%
13-12-8 con 81.8%
14-11-8 con 81,5%
13-9-11 con 81,4%
14-9-10 con 81,2%
15-10-8 con 80,5%
15-9-9 con 80,4% 

Queste sono le ratio più statisticamente rilevanti che, calcoli alla mano, permettono un successo maggiore nel completamento della convocazione in maniera naturale. 
Se per il primo risultato non ci sono molte sorprese, 13-11-9 è una conformazione abbastanza diffusa tra i cardfighters, qualche sorpresa la può riservare il secondo risultato dove la presenza di un brado 3 in più non sembra intaccare più di tanto la stabilità di convocazione. Questo vuol dire che tutti i mazzi con degli attivatori di gradi 3 (tipo Goku o Kaiser Asura) possono essere un po’ più tranquilli nel aumentarne il numero senza dover incappare in problemi di convocazione particolari. 

Altra cosa interessante è come una strategia più basata sui gradi 1 permetta di non perdere molto in termini di convocazione a patto che si rimanga su dei canonici nove gradi 2 come minimo. Dato molto utile per quando arriveranno The End e Majesty Lord Blaster che hanno molti problemi a resistere a delle strategie aggressive. 

Molti risultati sono stati omessi perché scendevano sotto il limite di 80% che ho fissato per considerare valida una determinata composizione di gradi. Tuttavia ricercando mi è sorto un dubbio: come si modifica la situazione col G Assist? 

Come sappiamo e come abbiamo sperimentato tutti almeno una volta, uno dei problemi più grossi di questo gioco è il mancare la convocazione di turno e quindi rimanere in dietro rispetto all’avversario nello sviluppo del Vanguard. Dopo anni di tentativi abbastanza fallimentari da parte di Bushiroad di sistemare la cosa con degli effetti all’interno del gioco (le catene uscite in BT03 e BT04 sono un esempio), la compagnia si è decisa a introdurre una meccanica base per risolvere il problema: il G Assist. Come funziona? Se durante la fase di convocazione non abbiamo delle unità in grado di elevare il nostro Vanguard a un grado superiore, possiamo rivelare la mano all’avversario. Se lo facciamo, possiamo guardare le prime cinque carte dalla cima del mazzo, scegliere una carta di un grado superiore rispetto al nostro Vanguard e metterla in mano. se lo facciamo, dobbiamo rimuovere due carte dalla mano e due carte dal mazzo G, altrimenti nulla e le carte rivelate dalla cima del mazzo si rimescolano. 
Detto così può sembrare poca cosa, ma questa meccanica ha avuto un ritorno immediato di efficacia. Su quest’altro blog The Bramptom Booster ci sono i calcoli delle statistiche pre e post G Assist e i risultati sono strabilianti con una media di quasi +14% nel riuscire a completare le catene! Col G Assist anche ratio strani tipo 17-8-8 o 16-11-6 sono in grado di raggiungere il 90% di completamento. 
Ma voi siete Morikawa e giocate solo gradi 3.
Tiriamo le conclusioni: in questo momento non è possibile riuscire ad avere un mazzo che non manca mai la convocazione di turno. Una volta su cinque partite è possibile succederà di mancare un pezzo e in un gioco il cui formato torneistico principale è la partita secca può essere un grosso problema. D’altro canto, esisterebbe un modo per sistemare questo problema alla radice introducendo già adesso il G Assist mantenendo l’obbligo di rimuovere le due carte dalla mano in quanto sprovvisti di Mazzo G e la cosa potrebbe aiutare i giocatori non solo a giocare il proprio mazzo, ma si tratterebbe anche di un grosso incentivo per giocare meno gradi tre in modo da contrastare Majesty Lord e The End (che, come ho scritto sopra, soffrono moltissimo qualunque strategia aggressiva). 
Per oggi è tutto, io vi do appuntamento a domenica con la terza parte dell’Anteprima a BT05. 
Stand Up My Vanguard!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...