Arriva il Draft!

Periodo pieno di novità alle quali si riesce con difficoltà a starci dietro. Succede poi che uno dei tuoi formati di gioco preferiti venga annunciato da Oriental Wave e tu invece sei troppo impegnato in altre cose per poterci ragionare correttamente. Di che sto parlando?
Per chi non lo conoscesse, il Draft è una variante del formato Sealed in cui i giocatori si siedono a un tavolo, aprono una bustina alla volta, guardano le carte e ne scelgono una per passare il resto al compagno vicino. Il processo si ripete fino a quando non si esauriscono le carte della busta e in quel momento se ne apre una nuova. Una volta terminate tutte le buste, i giocatori costruiranno un mazzo con le carte scelte durante il processo e si sfideranno con quello. 
Chi viene da un certo gioco di carte con le trappole probabilmente non ha mai sentito parlare di questo formato (anche se è presente pure li, ma non è mai stato utilizzato seriamente) ma esiste ed è presente in praticamente tutti i giochi di carte e in alcuni viene utilizzato legittimamente per i tornei più importanti. Perché? Si tratta di un formato in cui viene risaltata la bravura del giocatore nel costruire i mazzi con le poche risorse a disposizione e dovendo contendere con gli avversari le carte migliori. A differenza del classico Sealed Deck, nel Draft la fortuna del giocatore nell’aprire una bustina ottima viene quasi azzerata visto che di quelle bellissime carte ne prenderà solo 1 e poi passerà il resto. Ciò che rimane è la bravura del giocatore nello scegliere quali sono le carte migliori per lui e per la strategia che ha deciso di seguire. Non solo quello, ma una grossa componente del Draft è quella di capire cosa gli avversari stanno prendendo dalle buste e agire di conseguenza. Insomma, più che nel formato costruito è in Draft che si vedono le reali abilità del giocatore. 
Alla luce di questo, e parlando solo per le impressioni di una persona che non ha ancora provato questo formato in Cardfight!!Vanguard penso che sia d’uopo presentare una lista di pro e contro ai quali cercherò di dare una risposta al più presto, specie perché questo gioco di carte si configura in maniera differente rispetto agli altri (e no, che sia divertente o meno non è qualcosa che interessa questa discussione). 
Pro:
1) Scelte. Questo formato costringe le persone a fare scelte, magari drastiche ma funzionali. Trovare la tripla rara costosissima di turno non è sempre la scelta giusta da prendere visto che magari al punto in cui arriva il mazzo ha bisogno di più gradi 1 e nella stessa bustina c’è un grado 1 con 8000 di forza. Allo stesso modo se nella busta escono più di una carta buona ma si è costretti a decidere quale tenere. 
2) Conoscenza. Dell’avversario e delle carte dell’espansione. Quali sono le migliori carte da non far passare all’avversario perché potrebbero risultare determinanti per lui e quali sono le carte che semplicemente in questo specifico formato funzionano meglio rispetto ad altre. Generalmente, un 8000 g1 è migliore del 90% delle rare presenti nelle espansioni. 
3) Inneschi. Con questo intendo, quanti prenderne e quando? E quanta priorità dovrebbero avere rispetto alle altre carte? Tutte decisioni da prendere nel momento stesso in cui si inizia a draftare. 
Contro:
1) Il limitato numero di carte. Questo è legato proprio alla conformazione delle buste di Cardfight!!Vanguard che contengono solo 5 carte ciascuna. Aprendo 6 buste si arriverà a 30 carte, più che sufficienti per costruire un mazzo, ma si aumenterà anche la possibilità di trovare comuni buone rispetto alla quantità complessiva delle carte. Questo vuol ire che passare una carta buona non dovrebbe essere un grosso problema visto che con ogni probabilità si potrà ritrovare. 
2) I clan sono uniti. La mia preoccupazione principale. Col fatto che valgono le regole del Sealed Deck vuol dire che anche i clan sono uniti. In questo caso potrebbe venir meno la decisione di seguire particolari strategie. In altri giochi si poteva decidere di draftare per colore, per team, per fazione o per classe, in Vanguard questo non ha senso visto che tutti i clan funzionano assieme senza problemi. Quindi viene meno anche il senso di controdraftare carte che per il proprio mazzo magari non servono, ma che se finissero nella mani di qualcuno che sta seguendo quella strategia potrebbero rivelarsi letali. 
Queste sono le mie speranze e i miei dubbi al momento attuale, conto nei prossimi giorni di recuperare questa lacuna e di potervi aggiornare coi risultati. Il fatto comunque che si sia deciso di variare dal solito costruito con gli eventi non può che essere una buona cosa per la salute del gioco e vi invito a provare il formato Draft, specie se non l’avete mai fatto prima. 
Alla prossima. 
Stand Up My Vanguard!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...