Costuire competitivo: Tsukuyomi o di come stackare il mazzo. Parte I

Negli ultimi giorni mi sono arrivate molte richieste da parte dei giocatori su come poter costruire un buon mazzo Tuskuyomi. La Dea della Luna è diventata una delle favorite dei giocatori sia per via dell’ottimo mix tra stabilità e potenza, sia per l’estetica molto chibi che piace in fondo un po’ a tutti. Oggi quindi vi voglio presentare una lista abbastanza standard di questo mazzo, spiegandovi le varie sinergie, in modo che poi possiate elaborarne una vostra versione personale. Tuttavia, per affrontare approfonditamente questo mazzo rischierei di occupare troppo spazio e molti si annoierebbero a metà. Quindi ho deciso di spezzare in due parti l’articolo su Tsukuyomi così da alleggerire il carico (e fare più visualizzazioni, Aster89 sei un genio del marketing).
Chibi!

Partiamo come sempre dalla lista: 

1 Ichibiyoshi, Falco Divino
4 Nike, Guardiano Oracolo
4 Uccello Psichico
4 Mangia Sogni
4 Mago Losanga 
4 Tsukuyomi, Dea della Luna Crescente
4 Oracolo Gemini
4 Chocolat, Sorella di Battaglia
3 Mago del Cerchio
4 Tsukuyomi, Dea della Mezza Luna
4 Tom il Silenzioso
3 Occhi Rossi, Guardiano Oracolo
4 CEO Amaterasu
3 Tsukuyomi, Dea della Luna Piena
Come funziona? Il piano d’azione è abbastanza semplice. Grazie all’effetto della catena si ha la possibilità di mettere nell’ordine che si vuole fino alle ultime 15 carte in fondo al mazzo. Infatti, ogni volta che si risolve l’effetto di Ichibiyoshi e delle Tsukuyomi grado 1 e 2 finiscono in fondo al mazzo 4 o 5 carte a seconda del successo nella risoluzione dell’effetto. Questo cosa vuol dire? Che potendo scegliere noi l’ordine in cui le carte finiranno in fondo, potremo sapere quando e dove trovare gli inneschi e quindi, una volta filtrato tutto il mazzo, potremo pianificare il piano d’azione sapendo già cosa si troverà in cima al mazzo. Pensate a poter prendere il sesto danno tranquillamente sapendo di trovare un innesco di cura, o attaccare potendo mettere uno o due critici su Tom il Silenzioso. Questo è in sostanza Tsukuyomi; un mazzo controllo che punta ad arrivare alla fine del mazzo per poter sorprendere l’avversario grazie alle informazioni ottenute in precedenza. Carte come Occhi Rossi, Guardiano Oracolo e CEO Amaterasu aiuteranno non poco a l’opera di filtraggio per arrivare a quelle fatidiche 13-15 carte. 
Molti si chiederanno perché sono presenti solo tre copie di Tsukuyomi grado 3 invece di quattro. A differenza del grado 2, che ci fornisce sia l’effetto di sistemare 5 carte in fondo al mazzo che quello di caricarne due nell’anima quando la si convoca sopra al grado 1, il grado 3 ha più un’effetto usa e getta e una condizione di attivazione complessa da soddisfare anche se non così impossibile. Inoltre senza le altre unità nell’anima risulta essere un 9000 di forza, quindi non molto utile come Vanguard. Tsukuyomi è ottima da convocare subito e fare l’effetto, ma poi rimane un 11000 senza altri effetti aggiuntivi. Amaterasu viene in nostro aiuto sia come seconda convocazione dopo aver finito i danni da coprire con Tsukuyomi, sia come possibile prima convocazione vista la facilità con cui ci permetterà di arrivare a fine mazzo togliendo fino a due carte a turno dalla cima. Amaterasu ha anche la capacità di raggiungere facilmente il terzo scaglione di scudo venendo supportata a qualsiasi grado 1 offrendo quindi un’ottimo potenziale offensivo. Per questo Amaterasu è presente in un numero maggiore di copie rispetto a Tsuku, che mal che vada potrà sempre essere utilizzata come retroguardia da 11000 per attaccare. 
Pensavate di esservi liberati di me? Ohohohoho.

Passiamo ad altre carte: Tom non ha bisogno di presentazioni essendo la miglior carta di Oracolo Esperto. Il basso valore d’attacco però necessita di una unità in grado di supportarlo decentemente. Oracolo Gemini è l’unico in grado di farlo decentemente, quindi giocate queste due unità in colonna. Davvero, fatelo, il Vanguard non ha bisogno di un supporto da 8000, ne bastano 7000. Supportate Tom con 7000 solo se il Vanguard nemico ha 10000 o meno.
Mago del Cerchio è stata una recente scoperta, non solo permette di guardare la prima carta del mazzo, controllando a che punto si è arrivati nel filtrare ma anche per la stazza visto che si tratta di uno dei pochi 7000 disponibili all’interno del clan. Milk, Ragazza del Tempo è troppo situazionale mentre Cocoa, Sorella di Battaglia non fornisce il supporto necessario alle unità per farle diventare un vero pericolo. Meglio quindi sacrificare un po’ di utilità per guadagnare in forza. 
Cosa fondamentale: non usate mai e poi mai Mago Losanga per supportare. Mai, neanche se siete disperati, piuttosto sperate di beccare un innesco. Il motivo è semplice, mescolando il mazzo manderete alle ortiche tutto il duro lavoro fatto in precedenza, quindi da quel momento in poi perderete l’unico vantaggio del mazzo. 
Vi chiederete come sarà possibile tenere a mente il conteggio delle carte e la sequenza esatta di come le avete messe sotto. Questo sarà l’argomento della seconda parte. Volete diventare anche voi come Misaki? Imparate questa semplice tabella di conversione fonetica numeri-lettere e tra qualche giorno vi spiegherò come usarla al meglio. 

Alla prossima.

Parte II

Stand Up My Vanguard!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...